IC SAN GIOVANNI

Virtuosi per Natura

 

Progetto “Virtuosi per Natura”

 

 
 
 

“Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza”

Greta Thunberg

 

PERCHE’… VIRTUOSI SI DIVENTA!

Il progetto “Virtuosi per Natura” pensato dal nostro Istituto, si pone come naturale collegamento al curricolo di educazione civica. Il punto d’arrivo è la progressiva maturazione negli studenti, della coscienza ma anche della capacità di stare nel proprio ambiente in modo consapevole, responsabile e sostenibile, via via integrandosi nella più vasta e complessa realtà mondiale. Crediamo che esso possa essere un efficace strumento “del fare”, un documento aperto e flessibile, capace di incrementare e promuovere lo sviluppo di iniziative condivise che favoriscano l’educazione alle buone pratiche.

 

CATTURATI DALLA RETE GREEN

A partire dal 2020 il nostro Istituto ha aderito all’accordo nazionale “Rete scuole Green” per la promozione e la diffusione di azioni didattiche volte allo sviluppo sostenibile attraverso pratiche quotidiane. L’intesa avrà lo scopo di trasmettere agli studenti la necessità di mettere in atto comportamenti utili alla salvaguardia dell’ecosistema, di diffondere pratiche didattiche innovative, promuovere la divulgazione scientifica attraverso momenti di incontro e sostenere la partecipazione attiva degli studenti, grazie alla condivisione di materiali didattici.

 

UNA SFIDA INELUDIBILE!

Tenuto conto che educare alla sostenibilità rappresenta una sfida non più eludibile per noi tutti e soprattutto per le generazioni future, sono state elaborate le seguenti proposte relative a percorsi didattici interdisciplinari, articolati su alcuni temi ritenuti prioritari. (Linee Guida Educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile. Percorsi didattici n. 3,4,7)

 

TEMA 1

ALIMENTAZIONE SOSTENIBILE

Proposte di attività:

  • Orto in condotta. Dall’orto alla tavola

L’orto rappresenta uno strumento didattico unico per conoscere il territorio, i suoi prodotti e le sue ricette…Scopri come! (infanzia, primaria, secondaria) https://www.slowfood.it/educazione/orto-in-condotta/

 

  • L’oro verde di Trieste.

Alla scoperta dell’olio extravergine d’oliva del territorio triestino, della coltivazione di questa pianta nota fin dall’antichità per le sue preziose proprietà benefiche (ORO VERDE E ORO GIALLO)

 

  • L’oro giallo di Trieste.

Alla scoperta della meravigliosa ed efficiente società delle api, del lavoro dell’apicoltore e dei preziosi prodotti alimentari e non che le api ci regalano, utili da sempre alla vita dell’uomo (ORO VERDE E ORO GIALLO)

 

  • Non si gioca con il cibo.

Alla scoperta della sana alimentazione, della piramide alimentare e della dieta mediterranea, attraverso il gioco … perché il cibo è una cosa seria! (NON SI GIOCA CON IL CIBO)

 

  • Piantine di gentilezza (infanzia) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/INF-S1-Piantine-di-gentilezza.pdf

 

  • Rete di vita (primaria) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/2-_-S4-Rete-di-vita.pdf

 

TEMA 2

GESTIONE DEI RIFIUTI

Proposte di attività:

  • La grande macchina del mondo”. Gruppo Hera per le scuole

22 inedite attività, tra laboratori, storytelling creativi, giochi di ruolo, dibattiti e sfide digitali a squadre, sui temi acqua, energia e ambiente, sono state ideate per parlare a studenti di ogni età con la speranza che l’ambiente sia visto come una risorse da rispettare, preservare e amare.

http://ragazzi.gruppohera.it/

La_Grande_Macchina_Mondo_brochure_2020_21

 

  • Alla scoperta degli impianti idrici e di trattamento dei rifiuti di Trieste Acegas Aps Amga – Visite virtuali

http://www.acegasapsamga.it/scuola/visite_attivita_impianti/

 

TEMA 3

LA CITTA’ SOSTENIBILE: INQUINAMENTO, CONSUMO DI SUOLO E RIFIUTI

Proposte di attività:

  • “La grande macchina del mondo”. Gruppo Hera per le scuole

http://ragazzi.gruppohera.it/

La_Grande_Macchina_Mondo_brochure_2020_21

 

  • “Caccia al tesoro botanica a Carsiana” (infanzia, primaria, secondaria).

Alla scoperta degli ambienti caratteristici del Carso e dei segreti della botanica nel Giardino botanico di Carsiana (CARSIANA)

 

  • “Lungo il Sentiero dell’Amicizia in Val Rosandra” (primaria secondo ciclo, secondaria).

Alla scoperta di flora e fauna protetta e degli antichi usi del territorio nella spettacolare Riserva naturale della Val Rosandra (VAL ROSANDRA)

 

  • “Su e giù per il bosco Farneto” (infanzia, primaria, secondaria).

Storia e natura del più importante bosco urbano di Trieste (BOSCO FARNETO)

 

  • “Insieme per l’ambiente” (scuola secondaria di primo grado).

Un progetto di sensibilizzazione verso gli effetti dei cambiamenti climatici. L’iniziativa prevede un corso di formazione per i docenti, laboratori creativi nelle scuole e visite guidate, elaborazione degli output dei laboratori. In collaborazione con ARPA FVG e con il Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale (IPA)

 

  • Concorso Nazionale “Immagini per la Terra”

La sostenibilità ambientale diventa una sfida per le nuove generazioni. Un concorso per dare libero sfogo alla creatività dei nostri ragazzi pensando al futuro di tutti.

https://immaginiperlaterra.it/

 

UNICEF “Take EDUC – ACTION” Perché i cambiamenti climatici e il degrado ambientale mettono in pericolo i diritti dell’infanzia. Questa proposta educativa ha l’obiettivo di accompagnare le Scuole di ogni ordine e grado in un percorso di approfondimento delle tre tematiche interconnesse in modo da garantire a bambini, bambine e ragazzi informazione, consapevolezza e capacità di immaginare insieme soluzioni.

https://www.unicef.it/allegati/Kit_take_education.pdf

 

  • Green routine (biennio scuola primaria) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/1-_-S3-Green-routine.pdf

 

  • Gentilmente (biennio scuola primaria) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/1-_-S1-GentilMente.pdf

 

  • Se non ci fosse energia (primaria) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/2-_-S2-Se-non-ci-fosse-energia.pdf

 

  • Vivere con due gradi in più (primaria) Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/2-_-S5-Vivere-con-due-gradi-in-piu.pdf

 

  • Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza (primaria)

Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/3-_-S1-Non-si-e-mai-troppo-piccoli.pdf

 

  • Impronte e impronte (5 primaria e 1 secondaria 1 grado)

Schede didattiche di Parole Ostili

https://paroleostili.it/wp-content/uploads/2020/09/3-_-S3-Impronte-e-impronte.pdf

 

UN PROGETTO CONDIVISO

Dopo aver individuato il percorso educativo rivolto allo sviluppo sostenibile, considerando quali elementi imprescindibili la verticalità e la trasversalità, abbiamo pensato di far convergere il nostro “pensiero ambientale” verso un progetto d’istituto condiviso: “Le ambientaliadi” 

 

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN GIOVANNI – TRIESTE

Prime Olimpiadi per l’ambiente

 

DA DOVE NASCE L’IDEA

Educare i nostri studenti alla cura e alla tutela “attiva” dell’ambiente, promuovendo comportamenti sostenibili, è da sempre priorità del nostro Istituto. Pensando ai giochi Olimpici, abbiamo progettato per nostri ragazzi un’iniziativa divertente che possa coinvolgerli attivamente. Così è nata l’idea delle prime Olimpiadi per l’ambiente, le “Ambientaliadi” .

 

AD OGNUNO LA PROPRIA SPECIALITA’

Le classi di ogni ordine di scuola, partendo dalla scuola dell’Infanzia, si cimenteranno in “una specialità” da loro scelta tra quelle proposte, che veda protagonista la sostenibilità ambientale. Avranno un mese di tempo a loro disposizione per portare a termine un “primato…,un “record simbolico”…, un semplice lavoro che possa contribuire, concretamente, a ridurre l’impatto ambientale della nostra scuola.

 

Cinque saranno le possibili scelte tematiche tutte connesse alla vita scolastica quotidiana:

 

IL RISPARMIO IDRICO

 

L’USO SOSTENIBILE/ IL RICICLO DELLA PLASTICA

 

L’USO SOSTENIBILE/ IL RICICLO DELLA CARTA

 

LO SPRECO ALIMENTARE IN MENSA

 

LA SALVAGUARDIA DEGLI ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE

(WWF – Adozione a distanza)

 

COSA FAREMO…

Ogni classe coinvolta nell’evento, compilerà, per un mese intero, delle schede di rilevamento nelle quali, dopo aver descritto il lavoro svolto, ovvero la propria “specialità”, documenterà i dati ricavati e, alla fine, farà una riflessione sull’esperienza attivata.

…TUTTI TEDOFORI PER UN GIORNO!

I giochi, presumibilmente, avranno inizio nel mese di maggio.

In quell’occasione, ogni plesso, contemporaneamente, in un momento di condivisione, esporrà una simbolica “torcia olimpica” molto Green, all’interno dell’edificio scolastico a decretare l’inizio del mese delle “Ambientaliadi”.

 L’evento si concluderà a giugno, in occasione della “Giornata mondiale dell’ambiente”, appuntamento ormai consueto per il nostro Istituto che da anni promuove l’iniziativa presso la VI Circoscrizione.

UN’OCCASIONE DI CONDIVISIONE E DI RIFLESSIONE

In questo contesto, le classi che avranno preso parte ai primi giochi olimpici per l’ambiente, presenteranno brevemente i loro lavori, tra premiazioni, applausi, gioia, divertimento e tanti buoni propositi…!

La “torcia olimpica” però, contrariamente a ciò che avviene in conclusione dei tradizionali giochi olimpici, non verrà mai spenta perché…”lo spirito che sostiene l’ambiente non deve spegnersi mai”!

Alle prossime “Ambientaliadi”!

Allegati: schede per la compilazione delle attività svolte (Schede Ambientaliadi)

 

Scuola dell’infanzia

TRAGUARDI CONOSCENZE

ABILITA’

Il sé e l’altro rispetto a percorsi sull’ambiente e l’uso delle risorse e sui valori culturali

Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini.

• Sviluppa il senso dell’identità personale

• Riconosce i più importanti segni della sua cultura e del territorio

La conoscenza del mondo relativamente ai percorsi di osservazione di fenomeni naturali

Osserva con attenzione il suo corpo, gli organismi viventi e i loro ambienti, i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Manifestazione di curiosità e voglia di sperimentare, di interagire con le cose, l’ambiente e le persone, percependone le reazioni ed i cambiamenti.

• Capacità di rilevare le caratteristiche principali di eventi, oggetti, situazioni, formulare ipotesi, ricercare soluzioni a situazioni problematiche di vita quotidiana

Saper stabilire un rapporto emotivo positivo con l’ambiente naturale

 • Acquisire capacità di osservazione del mondo circostante

• Comprendere l’importanza della varietà e della diversità dei materiali e delle risorse naturali

• Acquisire la consapevolezza della propria identità come parte integrante del contesto naturale circostante

 • Comprendere il concetto di interdipendenza tra uomo ed ambiente

 • Saper distinguere le componenti naturalistiche ed antropiche di un territorio

• Saper riconoscere comportamenti non rispettosi dell’ambiente che aggravano il problema di gestione dei rifiuti

Comprendere alcune conseguenze della produzione e smaltimento indiscriminati dei rifiuti

Sa sviluppare la capacità di comprendere le differenze e le relazioni tra il sé e le componenti dell’ambiente.

 • è capace di creare un rapporto personale costruttivo del bambino con l’ambiente naturale.

• Indirizzare i comportamenti del bambino verso modelli coerenti con la sostenibilità ecologica, sociale e culturale.

 

Scuola primaria

TRAGUARDI CONOSCENZE

ABILITA’

• Educare alla cittadinanza attiva

Cogliere nei paesaggi mondiali della storia le progressive trasformazioni operate dall͛’uomo sul paesaggio naturale.

• Acquisire consapevolezza che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o di interdipendenza.

Sviluppare atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo che lo stimolano a cercare spiegazioni di quello che vede succedere.

• Esplorare i fenomeni con un approccio scientifico: osservare e descrivere lo svolgersi dei fatti, formula domande.

• Rispettare e apprezzare il valore dell͛’ambiente sociale e naturale.

Riconoscere ed apprezzare gli aspetti caratteristici del patrimonio ambientale e artistico educandosi alla sua e conservazione a partire dal territorio di appartenenza.

Riconoscere e identificare nell͛’ambiente che lo circonda elementi e fenomeni di tipo artificiale.

• Essere consapevole di alcuni processi di trasformazione di risorse e di consumo di energia, e del relativo impatto ambientale.

• Acquisire la capacità di ricavare informazioni utili su proprietà e caratteristiche di beni e servizi leggendo le etichette, volantini o altra documentazione tecnica e commerciale.

• Acquisire concetti chiave su rifiuti, ambiente e territorio

 • Saper riconoscere le principali relazioni e criticità esistenti tra uomo e ambiente

• Acquisire consapevolezza del valore naturalistico e culturale del proprio territorio

• Comprendere le relazioni tra materiali di consumo e ambiente naturale

• Acquisire consapevolezza circa la durata del ciclo di vita dei materiali di uso comune

Comprendere il concetto di interdipendenza tra uomo ed ambiente

 • Saper distinguere le componenti di un territorio e le principali relazioni che esistono tra di esse

 • Saper individuare ed attuare comportamenti quotidiani coerenti con la gestione sostenibile dei rifiuti

Comprendere il concetto di capacità di carico di un ecosistema

• Comprendere il concetto di irreversibilità dei danni agli ecosistemi

Sviluppare un approccio sistemico e complesso alla lettura del territorio

 • Far comprendere il concetto di ambiente quale sistema integrato di relazioni

• Far comprendere il concetto di interdipendenza tra individuo e ambiente

• Favorire capacità di lettura degli impatti positivi e negativi delle attività antropiche sugli ecosistemi

• Creare senso di appartenenza al territorio

 • Fornire strumenti e modelli per partecipare attivamente alla riduzione e recupero dei rifiuti

• Fornire strumenti per una consapevole gestione dei rifiuti nella vita quotidiana

 

Scuola secondaria di primo grado

TRAGUARDI CONOSCENZE ABILITA’

Educazione alla cittadinanza attiva

• Acquisizione di una etica della responsabilità

Conoscenza aspetti e processi essenziali della storia del suo ambiente;

• Formulazione e verifica di ipotesi sulla base delle informazioni prodotte e delle conoscenze elaborate;

• Uso delle conoscenze apprese per comprendere problemi ecologici, interculturali e di convivenza civile.

Uso di strumenti tradizionali e innovativi per comprendere e comunicare fatti e fenomeni territoriali

• Conoscenza temi e problemi di tutela del paesaggio inteso come patrimonio naturale e culturale e capacità di progettare azioni di valorizzazione

Capacità di esplorare e sperimentare lo svolgersi dei più comuni fenomeni, di immaginarne e verificarne le cause, ricercare le soluzioni ai problemi utilizzando le conoscenze acquisite;

 • Acquisizione di una visione complessa del sistema dei viventi e della loro evoluzione nel tempo;

• Consapevolezza del ruolo dell’umanità sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché della ineguaglianza dell’accesso ad esse e adozione di modi di vita ecologicamente responsabili.

Riconoscimento degli elementi principali del patrimonio culturale ambientale ed artistico del proprio territorio ed acquisita sensibilità ad interventi di tutela e conservazione dello stesso.

Riconoscimento nell’ambiente circostante dei principali sistemi tecnologici e delle molteplici relazioni che essi stabiliscono con gli esseri viventi e gli altri elementi naturali

• Conoscenza dei principali modi di trasformazione delle risorse e delle principali forme di energia coinvolte

• Analisi e valutazione delle possibili conseguenze di una decisione o di una scelta di tipo tecnologico

Saper riconoscere il valore della diversità biologica delle risorse naturali in funzione del proprio territorio

• Saper individuare la diversità dei materiali contestualizzandoli nel loro ambiente naturale di provenienza

Acquisire concetti chiave su inquinamento, rifiuti, impronta ecologica, risorse rinnovabili e non rinnovabili;

• Saper riconoscere l͛’interdipendenza fra le necessita in termini di consumi del proprio territorio e l͛’ambiente naturale

 • Sviluppare la capacità di ideare ed attuare azioni e comportamenti responsabili ed ecosostenibili

Saper individuare gli scenari presenti ed i futuri possibili dovuti ad una gestione incontrollata dei rifiuti

 • Comprendere la complessità e fragilità dei sistemi ecologici

• Acquisire consapevolezza circa la limitatezza delle risorse naturali

 • Comprendere l͛’irreversibilità dei danni ambientali sulla biodiversità

Sviluppare un approccio sistemico e complesso alla lettura delle problematiche del proprio territorio

• Favorire capacità di analisi degli impatti positivi e negativi delle attività antropiche sull’ambiente

• Acquisire la consapevolezza dell͛’importanza di azioni nella riduzione e recupero di rifiuti

• Acquisire la capacità di assumere scelte consapevoli in grado di modificare comportamenti quotidiani

 

 

 

 
 
 
 
 

Virtuosi per Natura - Articoli recenti